Nottolo: tutta la storia di questo vino.

Nottolo - La Marronaia -

Amici questa è la storia del nostro Nottolo;

Come in ogni azienda agricola e fattoria Toscana anche noi abbiamo sempre avuto un cane per guardare casa.
Quando ero piccolo sono cresciuto con un Pastore Bergamasco di nome Dino.

Dino è stato un mio caro amico fin da quando ho memoria mi ricordo del suo muso tutto coperto di pelo dal quale si lasciava intravedere alle volte uno sguardo molto attento viglie a tutti i movimenti e a tutti gli spostamenti nostri.

Con la morte di Dino è venuta a mancare anche una parte della nostra famiglia, che ci accompagnato in tutte le nostre avventure al Podere La Marronaia fin dall’ acquisto.

Nel 2014 con l’arrivo del regalo per la mia maturità, la nostra vita è stata stravolta di nuovo. Il regalo della mia famiglia era un cucciolo di Pastore Bergamasco, un piccolo batuffolo nero chiamato Berger o meglio Dei Berger di Valle Scrivia.
Il ricordo di Dino è ancora vivo in noi e il nostro Berger sembra molto assomigliare tantissimo al suo predecessore.

Quando abbiamo deciso di fare un nuovo vino abbiamo pensato di dedicarlo proprio a questo nuovo membro della famiglia, soprannominato “ NOTTOLO”.

Nottolo è una parola Toscana che viene utilizzata per descrivere le persone semplici, grosse, pigre, buonaccione e un po’ tonte. Questo è il nostro Berger, grande e grosso può provocare certe volte spavento, ma dolcissimo e buonissimo un vero è proprio Nottolo.

Prima vi ho parlato di Dino, ve ne ho parlato perché è grazie al suo ricordo che siamo stati in grado di creare questo vino.

Dedicato al nostro Nottolo, lo abbiamo dedicato anche al nostro caro Dino e a tutti i Pastori Bergamaschi.

Quindi per noi il Nottolo non è solo un vino, ma è molto di più. Infatti questo vino è uno dei più importanti per noi.

Spero vi sia piaciuto, scrivetemi sotto la vostra opinione.

A presto

Pietro